Cristoforo Colombo

Cristoforo Colombo nasce vicino a Genova nel 1451 e già da giovane comincia ad appassionarsi al mare e alla navigazione. All’età di 14 anni diventa marinaio e inizia a viaggiare in numerosi Paesi europei. Cristoforo Colombo, appassionato di geografia ed astronomia, sostiene fermamente che la Terra è rotonda. Per dimostrarlo a tutti, alla fine del XV secolo decide di viaggiare verso l’India navigando in direzione ovest. La spedizione è molto costosa e Cristoforo Colombo decidere di chiedere un aiuto economico ai sovrani del Portogallo. Il re del Portogallo gli nega l’appoggio economico, quindi si rivolge alla regina Isabella di Castiglia.

Dunque, non lo so

 Ottenuti soldi e navi, salpa da Palos de la Frontera il 3 agosto del 1492 e, dopo mesi di navigazione, tocca terra il 12 ottobre. Tuttavia, non si tratta dell’India ma di un nuovo continente: l’America, che viene denominata Nuovo Mondo. Da quel momento prende inizio la grande colonizzazione spagnola del continente americano.

Lo stesso Cristoforo Colombo organizza altri tre viaggi verso l’America, ma continui problemi e le grosse difficoltà nel trovare l’oro lo rendono poco amato dai re di Spagna. Muore a Valladolid nel 1506, povero e dimenticato da tutti.